BASTA! NON ANDRA’ TUTTO BENE

 

La bandiera l’ho messa, ma non in ossequio all’hashtag “Andrà tutto bene”, perché ormai non può più andare tutto bene. Oltre 10000 morti e chissà quanti altri ancora ne dovremo contare, sofferenza, solitudine, un’economia devastata, gente che non sa come trovare i soldi per mangiare, medici  e infermieri che si ammalano per fare il loro dovere… E’ già andato tutto male! L’ho messa solo in memoria delle troppe vittime e in onore degli operatori sanitari, delle forze dell’ordine, dei lavoratori dei servizi essenziali, di tutti coloro che ogni giorno si espongono al pericolo e affrontano il rischio per permetterci di sopravvivere.

100 ANNI DELLA SCIATRICE PIU’ MEDAGLIATA

In occasione del compleanno della sciatrice plurimedagliata Celina Seghi, cresciuta sulle piste abetonesi con Zeno Colò,  la sezione UNVS di Pistoia aveva previsto grandi festeggiamenti, l’organizzazione dei quali, in collaborazione con il Comune di Abetone, era già in corso. Purtroppo Amministrazione e UNVS si sono dovuti fermare a causa della situazione sanitaria del Paese. Non era possibile però far passare del tutto sotto silenzio la data del 6 marzo 2020, che sancisce un altro traguardo importantissimo per colei che di traguardi ne ha tagliati tanti! 
La pioniera dello sci alpino italiano, detentrice di 37 titoli fra i quali 24 medaglie d’oro, ha compiuto 100 anni e una rappresentanza ristretta, per non esporla al rischio di contagi, è andata a consegnarle un ricordo. Insieme a me, che rappresentavo UNVS nazionale, c’erano il Delegato provinciale del CONI Vittoriana Gariboldi e l’Assessore allo Sport del Comune di Pistoia Gabriele Magni. Le abbiamo portato in dono, a nome di tutti gli sportivi pistoiesi e italiani, una targa con scritto: “Orgoglio della nostra Italia, leggenda per tutto il mondo. Auguri Celina per i tuoi meravigliosi 100 Anni!” 
Rinviate invece a primavera, o comunque al termine dell’emergenza sanitaria, tutte le iniziative pubbliche per festeggiare la Regina delle Nevi.

BE ACTIVE, STAY YOUNG PARTE DA PISTOIA GRAZIE A NOI

Prima presentazione nazionale al pubblico del progetto “Be active, stay young” rivolto a tre specifici target di popolazione, precisamente alle donne sopra i 50 anni, agli uomini e donne ultrasessantenni con problemi di sovrappeso e a tutti gli uomini e le donne che abbiano superato i 65 anni d’età. Il progetto, che vede coinvolte tutte le regioni italiane, prende le mosse dall’iniziativa di una triade di enti di promozione sociale e sportiva e fra questi compare, come capofila, l’Unione Nazionale Veterani dello Sport che, diffusa su tutto il territorio nazionale con i suoi migliaia di iscritti, vanta a Pistoia una sezione non solo numerosa, ma anche particolarmente attiva. Cinque soltanto infatti le realtà UNVS italiane coinvolte che vedranno attuarsi sul proprio territorio i contenuti dell’ambizioso progetto per il quale, circa un anno fa, UNVS, Asi-Ciao e Libertas ottennero il finanziamento ministeriale di 450.000 Euro. Non solo longevità e benessere psicofisico, ma anche contrasto alla solitudine, innesco di meccanismi di auto supporto e miglioramento degli stili di vita sono gli obiettivi che i proponenti si prefiggono di realizzare e che hanno raccontato alla popolazione pistoiese giovedì 20 febbraio presso la sala convegni del CONI, durante il lancio del progetto. Presenti alla giornata di lavori il General Manager progettuale Andrea Frateiacci, giunto da Roma per salutare l’evento di apertura di un percorso che si concluderà alla fine del 2020, il delegato provinciale CONI Vittoriana Gariboldi che con me ha portato i saluti istituzionali e gli esperti invitati a parlare di attività fisica dolce, alimentazione e patologie connesse all’avanzare dell’età. Il dottor Michele Favilla, chirurgo vascolare e flebologo, ha illustrato le malattie, soprattutto circolatorie, connesse alla sedentarietà, mentre la nutrizionista Emma Balsimelli ha sottolineato l’importanza di un’alimentazione che non deve essere restrittiva, ma organizzata secondo criteri corretti. Durante l’incontro sono stati compilati circa 300 questionari generici ed anonimi che verranno analizzati e saranno il primo strumento sul quale gli esperti lavoreranno. Nei prossimi mesi infatti verranno riproposti due incontri specifici per ciascuno dei tre targhet di riferimento e in quel contesto saranno somministrate interviste mirate. Il tutto si concluderà con la selezione di 15 soggetti appartenenti alle tre fasce coinvolte che parteciperanno a un corso di ginnastica dolce che per la nostra città sarà coordinato da Alberto Tuci, preparatore con un’esperienza trentennale nel campo dell’attività fisico-motoria. Vista la buona risposta di pubblico e l’interesse dimostrato, soprattutto attraverso le numerose domande che hanno impegnato gli specialisti, verranno comunicate a breve le date dei prossimi incontri per permettere a chi fosse interessato di poter partecipare.

UN COMPLEANNO IMPEGNATIVO

Grazie a tutti per aver condiviso con me un compleanno particolare, che seppur accolto con molta reticenza, è stato una festa bellissima, necessaria a sdrammatizzare una realtà che accetto malvolentieri!!! Comunque quanti anni ho compiuto non me lo ricordo già più, ma mi ricorderò sempre l’affetto di tutti voi! 

Qui alcune foto della festa, tutte le altre su Facebook!

Qui il video per ringraziare gli amici che hanno festeggiato con me.

Qui il video della serata


PRIMA RIEVOCAZIONE STORICA IN COSTUME DELLA FIRENZE-PISTOIA

Rievocazione della prima gara ciclistica disputata in Italia ben 150 anni fa, la Firenze-Pistoia, che si corse il 2 febbraio 1870 e fu vinta da un ragazzino statunitense. Due giorni di festa, di sport e di tradizione, grazie a un evento organizzato dalle due città toscane, con la partecipazione di UNVS. Circa 4 ore di pedalata hanno fatto rivivere un tempo che fu e hanno coinvolto, oltre agli appassionati di ciclismo, tanta parte della popolazione, attratta dai velocipedi dell’Ottocento che, affiancati dalle biciclette moderne, hanno affrontato la strada nella gara rievocativa. Esposizione di Fiat ‘500 d’epoca e convegno alla Biblioteca San Giorgio, a corredo della manifestazione. Tanti i personaggi noti arrivati in questi due gironi in città, dall’ex Direttore della Gazzetta dello Sport Cassani al due volte Campione del Giro d’Italia Gilberto Simoni.

ASSEMBLEA REGIONALE DI BIBBONA

Riunione tranquilla oltre ogni previsione. Malgrado la situazione toscana in questi mesi non sia facile da gestire, è possibile sperare che le problematiche recenti stiano per trovare una soluzione. Forse siamo sulla strada per tornare a un buon equilibrio interno. Bisognerà metterci tutti un po’ di buona volontà, stemperare gli eccessi, ma anche tenere sotto controllo eventuali dirottamenti. Come responsabile nazionale interna alla regione farò certamente del mio meglio, con il supporto sia dell’altro Consigliere nazionale toscano e di gran parte della dirigenza UNVS. Nell’ordine del giorno di oggi numerosi punti, fra i quali l’organizzazione della prima edizione della rievocazione storica in costume della gara ciclistica Firenze-Pistoia, che compie 150 anni ilarissimo 2 febbraio e l’appoggio a Firenze per la candidatura a sede delle Olimpiadi del 2032.

LA BEFANA PER LA PRIMA VOLTA ARRIVA CON IL FIDANZATO

Anche quest’anno è arrivata la Befana, i bimbi ormai son cresciuti, ma non vogliono rinunciare alla tradizionale discesa della loro Befana dalle soffitte. La conoscono da quando sono nati, per loro è stata un mito, uno dei ricordi più affascinanti e anche terrorizzanti dell’infanzia, l’aspettavano tutto l’anno e quando arrivava non spiccicavano parola dalla fifa che avevano!!!!! Adesso ovviamente non ci credono più, ma si divertono lo stesso, anche se ogni anno c’è da escogitare una trovata diversa per rendere l’evento comunque divertente e sorprendente. Quest’anno poi era ospite da noi la cugina americana con il marito e volevamo farli sorridere. La novità della Befana 2020 è stato quindi l’arrivo con Arturo, un giovanotto stagionato, ma un tot boy per lei, che ha detto essere il suo fidanzato. Vediamo se il prossimo anno arriverà con la fede al dito!!! In questa nuova gag mi è stato di ausilio mio nipote Diego che da fruitore della befanata ne è diventato quest’anno artefice. 

UN MERAVIGLIOSO TUFFO INVERNALE, ANCHE SE UN PO’ MENO COLORATO


Appena rientrata da un luogo un po’ insolito per me, in questo periodo. In genere fra Natale e la Befana o  vado in una città d’arte o in montagna, quest’anno è stata una vacanza diversa. Era tantissimo tempo, forse dal 2010 che non andavo al mare d’inverno (tranne ovviamente la mia Versilia). Ed era anche un bel po’ che non tornavo a Sharm. L’ho trovata molto cambiata, molto più estesa, più edificata, più moderna, ma i colori della barriera sono più spenti. Ricordavo la barriera di Sharm come una delle più belle e colorate, la prima sensazione, al primo bagno, è stata quella di un habitat scolorito, meno vivace. Pensavo fosse la mia maschera, oppure un errato ricordo, ma quando l’ho condiviso mi è stato detto che è la stessa impressione che hanno tutti coloro che sono tornati dopo un po’ di anni. Peccato. In ogni caso settimana bellissima, in un resort meraviglioso e davanti a un mare che comunque resta sempre uno dei più belli del mondo. Unica nota veramente stonata, il troppo freddo che, abbinato a vestiti poco adatti, mi ha dato particolarmente fastidio, se andate ricordatevi il piumino, qualche maglioncino e un paio di scarpe che non siano sandali.

 

QUEST’ANNO CON LA FEBBRE ALLA FESTA DEL CLUB

Stavo proprio male ieri sera, dopo quasi una settimana passata a letto con l’influenza e una febbriciattola che non era ancora passata. E’ stato veramente faticoso partecipare alla serata degli Auguri di Natale del Club, ma ce l’ho fatta! Mi sarebbe troppo dispiaciuto disertare, soprattutto in questo nuovo anno alla Presidenza. Ci tenevo a far partecipi i soci e gli amici del lavoro che tutti insieme abbiamo fatto fino ad adesso e a stimolare il gruppo a impegnarsi ancora di più per la seconda parte dell’annata. Alla fine è andato tutto bene, una piacevole cena, clima sereno e di amicizia e con la lotteria abbiamo raccolto qualche soldo che ci permetterà di fare un service in più. 

EVENTO NELLE SALE DEL CONVENTO

Serata Lions del Club Pistoia che ha festeggiato la sua Charter in concomitanza con la visita annuale del Governatore Pier Luigi Rossi. Mi dispiaceva mancare, ma ieri sera non era proprio la serata adatta. Infatti oggi sono a letto con una gran febbre che non mi veniva da anni così alta. Malgrado il vestito più morigerato del solito, nei locali de Il Convento c’era un gran freddo e questo non ha certo aiutato. In una settimana prenatalizia nella quale sono in programma tutte le cene e le feste degli auguri, questa influenza proprio non ci voleva!