A ROMA PER DUE EVENTI DI CULTURA DELLO SPORT

 

Mattina al Premio città di Roma al salone d’Onore al Foro italico, organizzato da Opes, presente il Presidente del CONI Giovanni Malagò per premiare personaggi e enti del mondo dello sport che si sono distinti per l’impegno e la carriera. Nel Pomeriggio tavola rotonda al Parco de’ Medici per un confronto fra UNVS, Opes e Eurosport sui finanziamenti europei per il Welfare alla quale è intervenuto l’On. Antonio Tajani presidente del Consiglio europeo. Una giornata impegnativa, ma interessante e, speriamo, utile. La serata invece è stata assai piacevole, con aperitivo sulla terrazza Borromini, che ha una delle più spettacolari viste su Roma e dopo la cena una passeggiata in centro che mi ha permesso di visitare alcune chiese, tutte aperte nella notte del Giovedì Santo, che non avevo mai avuto occasione di vedere.

CONVEGNO A TREVISO PER L’8 MARZO

Sono stata invitata a Treviso a un convegno sulla donna in occasione dell’8 marzo, non è un segreto che non apprezzi particolarmente questa festa. Qualsiasi enfatizzazione della condizione di  femmina mi infastidisce un po’. Stigmatizzare che la donna sia uguale all’uomo è qualcosa che mi fa sorridere. E’ alquanto patetico pensare di voler evolvere la donna rimarcando ogni volta che debba essere uguale all’uomo, perché così facendo si parte dal presupposto che non lo sia. La consapevolezza che sia paritaria e non inferiore deve essere la normalità e non qualcosa da ribadire, magari urlando, a ogni occasione. Per di più uomo e donna uguali non lo sono e non lo saranno mai, a me va benissimo che non lo siano, perché sono per i ruoli e le diversità, questo non vuol dire che ritenga la donna inferiore, l’idea non mi sfiora neanche, ma non andrò mai in una piazza a urlare come tante, troppe, femministe che, forse credendo di aiutare la condizione femminile, la umiliano e la ridicolizzano, creando un danno a tutte noi. Ogni donna fa la rivoluzione e contribuisce all’emancipazione dentro la propria casa, insegnando ai propri figli che non c’è un genere superiore all’altro, che esistono le differenze, ma non le subordinazioni.

IGOR PROTTI PREMIATO A SAN MINIATO

Tartufi di San Miniato, cultura del territorio, sport etico, un grande campione, tanti rappresentanti istituzionali, ma soprattutto una serata in amicizia e allegria per festeggiare Igor Protti, insignito del premio Associazione Tartufai in occasione della mostra-mercato di San Miniato e del Premio Le Strade del Vino e Veterani dello Sport. Cena meravigliosa alle Antiche Colombaie dello chef del territorio Daniele Fagiolini. Ho rappresentato Unvs insieme al Presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, al Presidente della Provincia di Pisa Massimiliano Angori e  con l’assessore del Comune di San Miniato Giacomo Gozzini.

ADDIO A DUE PERSONAGGI LEGATI A UN ALTRO PERIODO DELLA MIA VITA

Due giornate di lutti, solo ieri avevo appreso della scomparsa, nella notte a Milano, di Simonetta Puccini, nipote del Maestro Giacomo e curatrice della Fondazione omonima, comprendente anche la casa museo sulle rive del Lago di Massaciuccoli, quando oggi arriva la notizia della tragedia, sulla via Aurelia nei pressi di Cecina, dove in uno scontro frontale fra auto, ha perso la vita il Senatore Matteoli. Il pensiero di entrambi mi rimanda indietro nel tempo, a qualche anno fa, impegnata nella politica con Forza Italia e poi con il PdL e nel CdA della Fondazione Festival Pucciniano. Di entrambi conserverò un ricordo fatto di brevi momenti, di voci, di immagini, di suoni. 

GLI AUGURI DEL CONSIGLIO DELLA BANCA DELL’ALTA TOSCANA

Ieri, dopo l’ultimo consiglio del 2017, cena degli auguri anche del Consiglio di Indirizzo della Fondazione Banca Alta Toscana. Si chiude un altro anno che ci ha visti protagonisti sul territorio con una molteplicità di iniziative in campo culturale e sportivo. Dalla visite guidate denominate, “Incontri d’arte” alle rassegne teatrali, dalle esposizioni al Museo Marino Marini, all’attività letteraria di “Seminamenti”, dalle serate dedicate alla salute e alla prevenzione, alle borse di studio universitarie, dal cineforum alla musica sinfonica e poi le attività in ambito sportivo, quali le borse di studio ai ragazzi meritevoli a scuola e nell’attività atletica, il torneo “Fair Play”, i tornei di Basket, la scuola di escursionismo e tante altre, senza dimenticare poi tutti i finanziamenti extra bando elargiti alle iniziative meritorie delle varie associazioni del territorio. Un grazie al Presidente Franco Benesperi che ci guida in modo pacato e deciso, allo staff di segreteria e ai colleghi consiglieri, un benvenuto particolare ai tre nuovi membri che si sono insediati ieri e che amplieranno il gruppo a seguito della fusione con la Banca di Masiano. A tutti un felicissimo Natale e un buon lavoro per l’anno che inizia.

APERTURA DELLA STAGIONE ALLA PERGOLA

Apre quest’anno con “ I ragazzi che si amano”, la stagione del Teatro La Pergola di Firenze. Un monologo del Direttore Artistico Gabriele Lavia che, devo dire, non mi è molto piaciuto. Una lettura di Prevert un po’ noiosa in certi punti, ripetitiva e lenta. Sicuramente interessante, ma a mio parere, poco coinvolgente e poco profonda, slegata e arruffata. Peccato, Lavia  è bravo, mi aspettavo qualcosa di più piacevole. Serata comunque assai gradevole in compagnia di amici molto carini. 

CENA DI NATALE DEL CDA DEL CONSERVATORIO

Chiusa l’annata al Conservatorio “G. Puccini ” di La Spezia con l’ultimo Consiglio di Amministrazione e il brindisi di Natale con i colleghi. Buono il risultato del 2016 che chiude  positivamente i bilanci e in generale un anno che ha visto lavori di ristrutturazione e ampliamento alla scuola, alto numero di iscrizioni, interessanti performances degli studenti all’esterno e attività internazionali che ci hanno garantito il riconoscimento da parte del Governo per il lavoro svolto.
1 3

APERTURA DELLA STAGIONE AL TEATRO VERDI

Ha preso il via ieri sera la XXXVI stagione concertistica dell’Orchestra della Toscana con una meravigliosa esibizione dell’orchestra diretta dall’eclettico e coinvolgente Daniele Rustioni con al pianoforte Benedetto Lupo. Una serata densa di pubblico, magica per l’eccellenza della performance, ma soprattutto emotivamente coinvolgente per il saluto al Maestro Andrea Tacchi, primo violino solista dell’ORT scomparso un mese fa, “la cui presenza sarà sempre in ogni nota che uscirà da questo teatro” ha detto il Maestro Rustioni nella sua introduzione. Presenti il Sindaco di Firenze Nardella, le autorità cittadine e il Consiglio di Amministrazione della Fondazione del quale ho l’onore di far parte. 
img_1827

IL GIANNI SCHICCHI DEGLI STUDENTI DEL CONSERVATORIO PUCCINI

img_4339

Gli studenti del Conservatorio G. Puccini di La Spezia si esibiranno venerdì 7 ottobre al Teatro Civico della città ligure nel Gianni Schicchi del Maestro Giacomo Puccini.

L’opera allegra, una delle tre parti del Trittico, è stata allestita grazie al lavoro combinato degli studenti del Conservatorio, dei loro insegnanti e di cantanti proveniente da altre scuole di musica toscane.

La produzione andrà di nuovo in scena il 18 novembre al teatro di Savona.