APERTURA DELLA STAGIONE ALLA PERGOLA

Apre quest’anno con “ I ragazzi che si amano”, la stagione del Teatro La Pergola di Firenze. Un monologo del Direttore Artistico Gabriele Lavia che, devo dire, non mi è molto piaciuto. Una lettura di Prevert un po’ noiosa in certi punti, ripetitiva e lenta. Sicuramente interessante, ma a mio parere, poco coinvolgente e poco profonda, slegata e arruffata. Peccato, Lavia  è bravo, mi aspettavo qualcosa di più piacevole. Serata comunque assai gradevole in compagnia di amici molto carini. 

PISTOIA SPLENDE

Con piacere ho presentato oggi il video musicale Pistoia Splende, un omaggio alla città di Pistoia in onore dell’anno della Capitale della Cultura, realizzato da Ernesto Mangone, Daniele Pistolozzi, Sandro Bartolozzi e Franco Poggiali Berlinghieri. Una sori a fanta-reale messa in musica, che narra dell’arrivo di una “strana” coppia di extraterrestri in città desiderosi di scoprire cosa sia quel Raggio Verde che attraversa l’universo. Nel girovagare per le vie della città di Cino si imbattono, non solo in luoghi incantati, ma anche in una serie di personagi noti pistoiesi (artisti, gente di spettacolo, attori, sportivi…) disposti a mandare un saluto sia ai concittadini che al cosmo intero!!! Tanti i volti noti che si susseguono, fra di essi, nel gruppo degli ex campioni sportivi, anche mio padre Aldo Bardelli. Un grazie ai giornalisti presenti, ma anche al pubblico che, malgrado il tempo inclemente ha gremito la sala conferenze del CONI. Un saluto affettuoso al fotografo Luca Bracali che è intervenuto in video conferenza dal Canada. Adesso non resta che guardare tutti il video, clikkarlo e condividerlo in mondo che ovunque risuoni il nome di Pistoia accompagnato dalla deliziosa melodia che lo consegna al panorama musicale.

IL GRAN BALLO DEGLI IMMORTALI

Interessante, ma anche divertente l’incontro organizzato al Bagno Lidino per ricordare la nascita, nel 1929, proprio in quel luogo, del Premio Viareggio. Gli aneddoti di Adolfo Lippi sulla storia del Repaci sono stati al contempo affascinanti ed esilaranti e hanno avuto la magia di catapultare il pubblico in una Viareggio che non c’e più! Quella dei fasti della capitale turistica di alto livello, frequentata dalla nobiltà e dalla ricca borghesia europea, oltre che da quella intelligentia che ha traghettato la cultura italiana dal 19^ al 20^ secolo. D’Annunzio, Pirandello, Ungaretti, Buzzati, Tobino, oltre ovviamente a Repaci e al Maestro Puccini. Uomini e donne dei “gossip” di un’epoca volata via, da Edda Ciano, a Pavolini con Clara Calamai, a Balbo che planava con il mitico idrovolante e più tardi Togliatti, Mina e tutto il mondo della canzone… Un po’ di tristezza nel paragonare la città di allora, quando in passeggiata di andava soltanto eleganti a quella di adesso, dove si vedono (parola di Lippi) tatuati e gente in bermuda (questi ultimi sdoganati definitivamente dal Sindaco!) Per l’occasione è stato rielaborato il Foglio degli “Immortali” redatto all’epoca dallo stesso Repaci e dagli amici letterati, i quali si inventarono anche il “Ballo degli Immortali” i cui introiti dovevano servire a finanziare il Premio Viareggio che, ieri come oggi, soffriva di problemi di budget. Sulle belle rotonde viareggine doveva essere, ed era, allora, un evento di alta mondanità e di sfoggio di eleganza.
Riproposto ieri sera, nella storica sede del bagno Lidino, non ha certo avuto lo stesso fascino! Pochissimi gli avventori della pista da ballo e altrettanto poco numerosi gli astanti a godersi la vista delle danze!

MI PIACE L’ARTE DI PARK EUN SUN

A Viareggio e a Pietrasanta in mostra le spettacolari sculture di Park Eun Sun. L’artista è coreano, lo avevo già ammirato e conosciuto alcuni anni fa a Villa Bertelli in un allestimento che mi aveva attratta molto e di nuovo continua ad affascinarmi. Sono infatti bellissime le sue opere, visibili attualmente sia nella piazza di Pietrasanta e all’entrata del pontile, che lungo la passeggiata di Viareggio. Calde, seppur realizzate in marmo, cromaticamente armoniche, soavi anche nella loro mole monumentale, ti incantano e non è facile distogliervi lo sguardo.

 

NUOVA STAGIONE DI CONCERTI A VILLA ROSPIGLIOSI

Si apre la XXV Stagione concertistica che si terrà ogni martedì presso Villa Rospigliosi di Lamporecchio, a partire dal concerto inaugurale del 16 maggio alle ore 21.15 con il pianista PAOLO CHIARANDINI. Titolo della serata “Anime e Lune”, l’ideale conclusione del percorso di rielaborazione in veste pianistica di alcune pagine corali del compositore friulano Marco Maiero, parte del repertorio del coro Vôs de mont. Paolo Chiarandini, condividendo un’idea di Maiero, ha rivisitato i canti, deliziose poesie abilmente modellate sulla musica, proponendoli in un’originale versione pianistica. Ringrazio l’amico Maestro Luca Torrigiani per l’invito al concerto.

NUOVA MOSTRA DELL’AMICA ADUA BIAGIOLI SPADI

Sabato 29 Aprile scorso, presso il Tribunale di Pistoia, è stata inaugurata la mostra di pittura dal titolo “Tra sogno e realtà” organizzata da Adua Biagioli Spadi (Poeta e Operatrice Culturale) e Peppino Biagioli (Architetto e Pittore). Una esposizione rivolta alle opere di tre artisti: Adua Biagioli S. – Peppino Biagioli e Isa Cappelloni, una tri-personale. I temi della mostra di pittura sono figurativo e paesaggio da una parte e onirico-simbolico dall’altra. Curiosi i tre stili che saranno completamente diversi tra loro, con pennellate impressioniste e realistiche, verismo pittorico e colore espressionistico, volto al simbolismo del tema più particolare che è tra onirico e astrale. La mostra è patrocinata dal Comune di Pistoia per Pistoia Capitale della Cultura con l’ausilio dell’Associazione Della Robbia di Nevio Di Marco. E’ stata presentata dalla critica d’arte Maria Grazia Barbarito. La mostra rimarrà aperta al pubblico per tutto il mese di maggio.

GIANFELICE FACCHETTI PRESENTA IL SUO SPETTACOLO

Durante la riunione del Consiglio direttivo nazionale di UNVS che si è tenuta ieri a Milano presso la sede centrale, abbiamo incontrato,  in pausa pranzo, Gianfelice Facchetti, figlio di Giacinto, storico ex calciatore dell’Inter. Il giovane Facchetti, regista e drammaturgo, ci ha presentato “Eravamo quasi in cielo”, lo spettacolo teatrale che racconta di un calcio d’altri tempi e di una vittoria di un campionato di guerra, quello del 1944. La prima si terrà il 10 maggio a Milano e poi girerà per i vari teatri italiani, con la prospettiva che possa arrivare anche a Pistoia! Già in programma le tappe a La Spezia al Teatro Civico e a Pietrasanta al Teatro Comunale.

CONCERTO BENEFICO PER L’ACQUISTO DI UN CANE GUIDA PER NON VENDENTI

Domenica pomeriggio bellissimo concerto di Luca Torrigiani e Lapo Vannucci e “performance” della compositrice Teresa Procaccini a Villa Rospigliosi a Spicchio di Lamporecchio. Grazie al contributo del pubblico, degli amici Lions che sono stati con noi e dei nostri soci, siamo riusciti a raccogliere la somma necessaria per contribuire, insieme agli altri Club della Zona F, all’acquisto di un cane guida per una persona non vedente. Naturalmente il ringraziamento più grande va al nostro socio Luca Torrigiani, senza di lui e senza la disponibilità dell’amico Lapo, la giornata non sarebbe stata possibile. Un abbraccio affettuoso alla splendida signora Procaccini, artista poliedrica, giunta da Roma appositamente per questo evento, per non far mancare il proprio appoggio alla causa dei Lions.

CONCERTO DELLA MEMORIA AL LICEO

Grande successo del Concerto per la Memoria nel nostro Liceo. Gremita l’Aula Magna dove un pubblico attento e commosso ha assistito all’esecuzione dei brani per pianoforte, violino e chitarra classica. Hanno suonato i musicisti Luca Torrigiani, Marco Corsini (entrambi genitori di studenti) e Lapo Vannucci.

Oltre duecento gli intervenuti che hanno potuto ascoltare anche i canti del Coro Giovanile pistoiese diretto dalla Maestra Sandra Pinna Pintor e le letture fatte dagli studenti della classe 3D tratte da brani di Primo Levi, Liane Millu, Elie Wiesel e Anna Frank.

Grande soddisfazione del Preside che ha fortemente voluto la manifestazione, che va a inserirsi nel percorso delle iniziative dei Giorni della Memoria e che, a dispetto delle proibitive condizioni meteo, ha registrato un’affluenza di pubblico anche superiore alle aspettative.

VISITA AL MUSEO DEL TESSUTO

Grazie ai quattro Club Lions di Poggio a Caiano-Carmignano-Medicei, Ponte Vecchio, Poggio Imperiale e Prato Malaparte si è svolta venerdì 27 gennaio una visita guidata, seguita da buffet e conferenza al Museo del Tessuto di Prato. Interessanti i macchinari, soprattutto quelli per la cardatura della lana, attività che ha distinto Prato nel mondo, ma anche l’esposizione di abiti con tessuti di ogni epoca a partire dal primo Medioevo fino ai giorni nostri. Bellissima la mostra di disegni per tessuti, elettorati da grandi artisti appositamente per le stampe dei foulard e delle stoffe per abiti e tappezzerie. La conferenza di chiusura sulla vita e l’opera di Filippo Lippi è stata bellissima, gradevole e interessante. Grazie al Presidente del Club Poggio a Caiano, Massimo Chiti,  per il gentile invito, che mi ha permesso di conoscere una realtà a me poco nota.