100 ANNI DELLA SCIATRICE PIU’ MEDAGLIATA

In occasione del compleanno della sciatrice plurimedagliata Celina Seghi, cresciuta sulle piste abetonesi con Zeno Colò,  la sezione UNVS di Pistoia aveva previsto grandi festeggiamenti, l’organizzazione dei quali, in collaborazione con il Comune di Abetone, era già in corso. Purtroppo Amministrazione e UNVS si sono dovuti fermare a causa della situazione sanitaria del Paese. Non era possibile però far passare del tutto sotto silenzio la data del 6 marzo 2020, che sancisce un altro traguardo importantissimo per colei che di traguardi ne ha tagliati tanti! 
La pioniera dello sci alpino italiano, detentrice di 37 titoli fra i quali 24 medaglie d’oro, ha compiuto 100 anni e una rappresentanza ristretta, per non esporla al rischio di contagi, è andata a consegnarle un ricordo. Insieme a me, che rappresentavo UNVS nazionale, c’erano il Delegato provinciale del CONI Vittoriana Gariboldi e l’Assessore allo Sport del Comune di Pistoia Gabriele Magni. Le abbiamo portato in dono, a nome di tutti gli sportivi pistoiesi e italiani, una targa con scritto: “Orgoglio della nostra Italia, leggenda per tutto il mondo. Auguri Celina per i tuoi meravigliosi 100 Anni!” 
Rinviate invece a primavera, o comunque al termine dell’emergenza sanitaria, tutte le iniziative pubbliche per festeggiare la Regina delle Nevi.

PRIMA RIEVOCAZIONE STORICA IN COSTUME DELLA FIRENZE-PISTOIA

Rievocazione della prima gara ciclistica disputata in Italia ben 150 anni fa, la Firenze-Pistoia, che si corse il 2 febbraio 1870 e fu vinta da un ragazzino statunitense. Due giorni di festa, di sport e di tradizione, grazie a un evento organizzato dalle due città toscane, con la partecipazione di UNVS. Circa 4 ore di pedalata hanno fatto rivivere un tempo che fu e hanno coinvolto, oltre agli appassionati di ciclismo, tanta parte della popolazione, attratta dai velocipedi dell’Ottocento che, affiancati dalle biciclette moderne, hanno affrontato la strada nella gara rievocativa. Esposizione di Fiat ‘500 d’epoca e convegno alla Biblioteca San Giorgio, a corredo della manifestazione. Tanti i personaggi noti arrivati in questi due gironi in città, dall’ex Direttore della Gazzetta dello Sport Cassani al due volte Campione del Giro d’Italia Gilberto Simoni.

PREMIO ATLETA DELL’ANNO FIRENZE

Come ogni anno nel mese di novembre si è tenuta la premiazione dell’Atleta dell’Anno UNVS al Palagio di parte Guelfa, storica sede del calcio storico fiorentino, nel cuore della Firenze medievale. La sezione UNVS di Firenze che ha vissuto un periodo travagliato e di eccessivi contrasti all’interno del Consiglio Direttivo, speriamo possa rientrare in carreggiata e operare al meglio esclusivamente per le finalità che muovono l’Associazione. Tanti i premiati, fra questi Zia Caterina, la tassista eccentrica che piace ai bambini e che, con il suo travestimento, la sua allegria e la tanta buona volontà, porta avanti finalità benefiche a favore delle persone malate.

CON IRRATI ALLA FONDAZIONE MAIC

Stamani ho portato i miei studenti del Liceo alla Fondazione MAIC dove hanno incontrato l’arbitro internazionale Massimiliano Irrati. E’ stata una bella mattinata insieme ai ragazzi del MAIC che hanno mostrato entusiasmo e divertimento per la presenza del loro ospite importante e lo hanno nominato Ambasciatore MAIC. L’arbitro/avvocato pistoiese è persona molto gradevole e ha risposto con simpatia alle domande dei ragazzi. Ho colto anche l’occasione per consegnare a Irrati una targa di UNVS. Al termine dell’incontro le foto di gruppo e un bel buffet. Mi ha fatto molto piacere rincontrare Alba, una ragazzina, che tanti anni fa era studentessa in una mia classe con l’insegnante di sostegno. Malgrado sia passato un bel po’ di tempo, appena mi ha vista mi ha riconosciuta e ha cominciato a chiamare “Professoressa, professoressa, professoressa…” sono stata lieta di rivederla, sempre uguale, sempre la solita Alba, allegra e sorridente.  

IL PRESIDENTE EUGENIO GIANI ALLA PREMIAZIONE DELL’ATLETA DELL’ANNO DELLA SEZIONE UNVS DI PISTOIA

Anche quest’anno veramente bella la manifestazione per premiare l’Atleta dell’Anno 2018 Giulia Gabbrielleschi, l’Atleta Emergente Tommaso Martini e le altre categorie sportive, che si è svolta sabato scorso a Villa Cappugi e alla quale ha partecipato tantissimo pubblico, oltre 200 persone, per applaudire i premiati. Organizzata, come di consueto, dalla sezione UNVS di Pistoia ha registrato, oltre alle tante persone, più numerose di sempre anche le autorità in rappresentanza del territorio. Un grazie a tutti, a cominciare dal Prefetto S.E. Emilia Zarrilli, all’Assessore allo Sport del Comune Gabriele Magni, al Vicepresidente della Provincia Gabriele Giacomelli e al Presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, che ci ha fatto una graditissima sorpresa raggiungendoci sia per le premiazioni che per la cena di gala con i soci della sezione e i premiati. Grazie anche ai rappresentanti della Folgore, della Polizia di Stato, degli ordini professionali, delle associazioni e delle fondazioni bancarie che sono stati con noi, dandoci la misura dell’interesse che la nostra associazione riscontra sul territorio e del lavoro efficace che svolge per la diffusione dei valori di uno sport etico. Un grazie sentito anche ai media, che ci hanno dato ampio spazio sulle testate cartacee e on line e a TVL e infine, ma in realtà per primo, un ringraziamento del tutto speciale a Fausto Livi, che ha presentato in modo come sempre impeccabile, la manifestazione.

Report Sport

La Gazzetta di Pistoia

GALLERY- TUTTE LE FOTO DELLA MANIFESTAZIONE

ALDO BARDELLI E NANNI GALLI INSIEME A RUOTE CLASSICHE

Ieri sera presentazione del libro su mio padre al Club Ruote Classiche di Prato, una bella serata, anche emozionante, organizzata bene e con diverse piacevoli sorprese. Un ambiente di appassionati di motori, ma soprattutto di estimatori di belle macchine e di competizioni al volante. Si è parlato del libro con Alessandro Carrara, uno degli autori, ma anche di tanti aneddoti e ricordi con alcuni dei protagonisti di quegli anni. Due le sorprese che gli organizzatori hanno riservato a mio padre, la presenza al centro della sala della sua Alfa 33 da gara, veramente meravigliosa in tutto il suo splendore e della quale è sempre innamorato e la visita, inaspettata, di Nanni Galli, suo amico, collega e competitor sui circuiti, campione automobilistico e pilota anche di Formula 1. Tanti i giovani presenti al Club, impegnati nel portare avanti il ricordo delle gare e delle vetture di un tempo, animati da grande passione, ma anche desiderosi di porsi da ponte con le generazioni successive, affinché la memoria si tramandi e la bellezza dell’arte delle “corse in macchina” sopravviva nei posteri.