L’EMOZIONE DI UNA VERA APERTURA OLIMPICA

Si sono aperti ufficialmente martedì 5 giugno, con una manifestazione, a dir poco, spettacolare, i giochi della 37a Edizione di Special Olympics! Organizzati dal Comune di Montecatini Terme con l’ausilio dei Comuni limitrofi, hanno toccato le provincie di Firenze, Pistoia e Lucca. Giunti al cinquantesimo anniversario dalla costituzione, avvenuta ad opera della signora Eunice Kennedy, sono stati realizzati con un grande dispiegamento di forze, in termini sia di risorse umane che materiali. Sul palco dell’ippodromo di Sesana, di fronte al quale hanno sfilato le rappresentanze di tutte le regioni italiane e San Marino, si sono alternati cantanti quali Lorenzo Baglioni e Siria e atleti del calibro di Alberto Tomba e Jack Galanda. Emozionati, carichi, ma anche divertiti i quasi 3000 atleti che, dal giorno successivo, hanno cominciato a sfidarsi sui campi da gioco e sulle piste, esprimendosi in 19 differenti discipline. Giovani e meno giovani, provenienti da ogni parte del Paese, sono stati i veri protagonisti di questo grande evento di sport, di socializzazione e di inclusione. Presenti le istituzioni al completo, tranne i Parlamentari del territorio, impegnati quel giorno nel voto di fiducia al Governo. 
Felice Il Sindaco di Montecatini Giuseppe Bellandi che ha letto la formula di rito di apertura, rappresentando tutti i collegi della provincia, schierati in prima fila. Gli auguri per i Giochi sono arrivati anche dalla Regione tramite l’Assessore allo Sport Stefania Saccardi. In una serata dal tramonto dorato, sono volate via due ore di spettacolo e di emozioni, concluse con uno sfarzoso spettacolo pirotecnico degno di un’apertura olimpica. Ho rappresentato, con molto piacere, il Direttivo nazionale dei Veterani dello Sport insieme al Segretario Generale Ettore Biagini, consegnando una targa al Presidente dei Giochi Maurizio Romiti.

UN GIORNO DI LAVORO AL FORO ITALICO

Questa ultima giornata romana, trascorsa tutta al Foro Italico è stata densa di lavoro, ma anche di incontri e occasioni. Fra i marmi dello stadio, durante la partecipazione a Be Alive, dove erano presenti 5000 ragazzi delle scuole laziali, ho casualmente incontrato un grande campione concittadino, ma anche un amico, Sergio Brio con il quale ho parlato della presentazione del suo ultimo libro, da realizzare in Toscana nel prossimo autunno.  Grazie agli amici della sezione UNVS di Roma ho potuto visitare il salone di rappresentanza del CONI che non avevo mai visto, dove c’è ancora un’effige del Duce al comando. Al Coni ho scambiato alcune opinioni con il Presidente nazionale delle Benemerite Michele Maffei sui finanziamenti CONI, mentre, durante la giornata organizzata da OPES, ho conosciuto i rappresentanti di una squadra di Basket di atleti disabili che giocano a livello nazionale e con i quali abbiamo parlato di un progetto da realizzare insieme. Prima di andarmene… mi sono goduta un attimo l’Olimpico tutto per me!!! 

EVANI ATLETA DELL’ANNO

Alberico Evani premiato a Massa con il riconoscimento di Atleta dell’anno 2017 per l’attività svolta di calciatore e adesso di allenatore. Tanti altri i riconoscimenti in una giornata che continua a ripetersi come un grande evento di sport e di pubblico in un palazzo comunale di Massa estremamente gremito al cospetto ditutti i rappresentanti delle istituzioni locali che danno la misura di quanto UNVS sia radicata sul territorio costiero dell’alta Toscana.

FRA 6 METRI DI NEVE I CAMPIONATI NAZIONALI DI SCI AL SESTRIERE


Dall’addetto stampa nazionale Paolo Buranello:

     NEVE E NEBBIA NON FERMANO I CAMPIONATI NAZIONALI UNVS DI SCI
Neppure un’improvvisa tormenta di neve e una fitta nebbia, hanno fermato il 36° Campionato Nazionale di Sci UNVS, che si è regolarmente disputato nella pista olimpica di Sestriere. Sotto gli occhi del presidente nazionale UNVS Alberto Scotti, della vice Francesca Bardelli, del coordinatore della consulta dello sport Pierluigi Ficini e del delegato piemontese Nino Muscarà, il tricolore di slalom ha incassato, nonostante qualche defezione in extremis a causa delle avverse condizioni atmosferiche, la partecipazione di oltre 100 concorrenti, grazie anche all’adesione dei disabili della FISDIR e dei volontari dell’Associazione Sport Di Più. Alla fine, dominio assoluto di marca piemontese, con la sezione di Biella cheha fatto man bassa conquistando ben quattro titoli in palio contro i due di Omegna e uno ciascuno di Asti, Novara e Bra. Il giorno successivo, sull’altra pista olimpica di Pragelato, sono scesi in lizza gli sciatori fondisti. Applauditi dalla campionessa Stefania Belmondo e premiati da altri due atleti olimpionici, ovvero Mario Armano (bob) e Cosimo Pinto (pugilato) i vincitori, si sono avvicendati sul podio a conclusione di una manifestazione caratterizzata da solidarietà, divertimento e sport sano.

UNVS E PANATHLON VERSILIA SCELGONO LA CALCIATRICE

E’ una giovane calciatrice della Fiorentina e dalla Nazionale italiana di calcio femminile, l’Atleta dell’Anno della Versilia che il Panathlon e UNVS hanno premiato durante la conviviale degli auguri presso la Costa dei Barbari a Viareggio sabato scorso.

Anche quest’anno tantissimi gli intervenuti a una manifestazione ormai storica per la Versilia che, ogni dicembre, cinge d’alloro i campioni locali reduci da grandi successi sportivi.

Complimenti ai giovani atleti e alle sezioni organizzatrici di UNVS e Panathlon per la diffusione dei valori etici di uno sport sano, pulito e corretto che i giovani devono far proprio. 

LA RIVISTA NORVEGESE ALFANYTT, RIPORTA LA STORIA DELL’ALFA 33, GUIDATA DA MIO PADRE

Uscito in Norvegia l’ultimo numero della rivista Alfanytt dedicata agli appassionati del mondo dei motori, delle competizioni automobilistiche e delle auto da collezione, in particolare Alfisti. In questo numero si occupa di Alfa 33 da competizione e riporta un articolo su mio padre Aldo Bardelli, storico pilota della scuderia Alfa Delta, che per anni ha corso e vinto con l’Alfa 33 (nella foto sopra con al volante Sandro Carrara, attuale proprietario della vettura).  

Di seguito il link alla rivista

Alfanytt-Tipo33

PREMIATI I VINCITORI DEL TORNEO ITALIANO DI TENNIS A SQUADRE

Concluso il torneo nazionale di Tennis UNVS, le cui finali si sono svolte sui campi di Viareggio lo scorso 1 ottobre e di Carrara oggi 29 ottobre e hanno visto impegnate nelle finali le squadre di Palmanova, Pisa, Massa 1 e Massa 2, Treviso, Viareggio e Asti. Tre le categorie e grande risultato di Massa che eccelle anche nel tennis e si riconferma la sezione da battere in ogni campionato.

PISTOIA DI NUOVO MEDAGLIA D’ARGENTO AL CALCETTO

Anche quest’anno la sezione UNVS Pistoia si qualifica al secondo posto al Torneo regionale di Calcio a 5 a Livorno, sempre dietro Massa, pluricampione italiano e per noi vero ostacolo al raggiungimento dell’agognato primato regionale. Complimenti ai ragazzi, in campo con i colori della loro città e con lo stesso sponsor della A.C. Pistoiese. Rinnovate infatti le nuove, bellissime mute fornite dalla “Vannucci Piante”.

Contemporaneamente al risultato dei calciatori a Livorno oggi è arrivato anche il terzo posto al Campionato italiano di ciclismo a Massa (con piazzamenti al primo posto e in zona podio nelle categorie). Un grande abbraccio quindi anche ai nostri ciclisti, che nonno potuto applaudire, impegnata con la squadra di calcetto, ma che sono stati seguiti dal Presidente provinciale della sezione Gianfranco Zinanni.

UNVS è un’associazione di promozione sociale a carattere sportivo, insieme al nostro impegno prioritario di divulgazione dei valori sani dello sport, soprattutto fra i giovani, ci piace molto anche riportare a casa bei risultati atletici come quelli di oggi, conquistati in una competizione corretta, genuina e divertente, disputata fra amici!

SI PROTRAE LA MOSTRA “PISTOIA FRA SPORT E STORIA”

Si protrae la mostra “Pistoia tra sport e storia”, inaugurata il 24 agosto scorso nel Conservatorio di San Giovanni, che doveva terminare oggi 15 settembre e invece chiuderà il 22. Tanti i visitatori, anche stranieri, e gli appassionati che hanno potuto rivivere le vicenda degli atleti cittadini in un arco di tempo che copre il secolo e abbraccia tutte le discipline sportive. Fra di loro anche mio padre Aldo Bardelli, pilota automobilistico, più volte campione italiano ed europeo di corse in salita con Alfa 33, TZI e TZ2 Zagato, Jaguar E-Type. In mostra una delle sue tute da gara, alcuni cimeli e diverse immagini ormai appartenenti a un’altra epoca. A margine della mostra, organizzata da Pistoiasport, anche una serie di convegni, ai quali hanno partecipato, come  ospiti e relatori, numerosi Veterani sportivi di UNVS Pistoia, in primis il Presidente della sezione Gianfranco Zinanni.