TAPIRO MERITATO


Ieri sono stata a cena al 10 con gli amici e, giustamente, mi hanno consegnato il Tapirone visti tutti i casini di questa settimana. Considerando che domenica scorsa, la mattina di Pasqua (il 1 aprile) a Copenaghen mi hanno derubata di tutto, scippandomi la borsa nella zona del porto con dentro soldi, carte e documenti, in giornate festive nelle quali sia Ambasciata che Consolato erano chiusi, e ieri l’altro (6 aprile), a Firenze mi hanno rubato anche la targa della macchina, con la conseguenza di dover rifare l’immatricolazione, credo che abbiano creduto utile sottolineare la sfiga con un oggettino simbolico, ma significativo!

GRAN BALLO DI CARNEVALE DELLE DIMORE STORICHE

Ieri sera…c’era una volta Viareggio! Fra i vestiti sfiziosi della Belle Epoque e le linee più geometriche degli anni ’30, è andata in scena la serata di carnevale all’Associazione Culturale Ville Borbone e Dimore storiche della Versilia, presso il Grand Hotel Principe di Piemonte di Viareggio. E’ stato un salto nel passato e nella magica atmosfera d’altri tempi.
Tra musica, piume e lustrini la serata è trascorsa a ritmo blues e swing, firmato dalla band “Escodame”. Nelle sale Lliberty il buffet era ispirato anch’esso a ricette antiche, rielaborate dallo chef pluristellato Giuseppe Mancino e, fra i tavoli, gli ospiti potevano cimentarsi nei giochi d’azzardo dell’epoca.

TORNA LA VECCHIA BEFANA, ANZI LA VECCHIA ZIA!

E allora mettiamola anche quest’anno…… la mia vecchietta preferita ha trovato sempre spazio su questo blog. Mi dispiaceva non ospitarla quest’anno, malgrado il suo ruolo abbia avuto meno rilevanza. I nipoti sono cresciuti e hanno capito che più che di una vecchia Befana trattasi di una vecchia zia, gli amichetti un po’ più piccoli cominciano a mostrare dubbi e a fare domande significative, che presuppongono la fine della sorpresa il prossimo anno. Malgrado questo però, consapevoli o non consapevoli, son sempre tutti contenti e un po’ emozionati quando, nel momento in cui meno se lo aspettano, si comincia a sentire qualche strano colpo e sbuca fuori all’improvviso la Befana! I grandi si divertono più dei ragazzi, quindi alla fine vale sempre la pena adempiere al mio grato lavoro! Mi è mancato invece, quest’anno, l’impegno per le associazioni, niente Befana in centro né per Cuoriamoci, né per il Lions. Vedremo nel 2019, un anno di riposo ogni tanto ci vuole, ci avranno pensato le mie colleghe!!!

JAGUAR A CORTINA

La vacanza di fine anno a Cortina d’Ampezzo è stata anche l’occasione per conoscere i nuovi Suv della Jaguar. I modelli E Pace e F Pace mi sono piaciuti molto, particolarmente il primo, più piccolo. Bello l’allestimento dello spazio espositivo, divertente e piacevole con la presenza dei dj del Nikki Beach Versilia e dello chef Filippo La Mantia.

AMICI

Il periodo subito dopo Natale è sempre quello più tranquillo dell’anno in cui è possibile realizzare ciò che ti riprometti sempre, ma non riesci mai a fare durante gli altri giorni. Cene in casa con gli amici, o aperitivi organizzati all’ultimo momento, quando inviti un po’ di gente e ne arriva sempre di più, oppure semplici merende con tè  e biscottini, o meglio panettoni, pandori, panforti e ricciarelli avanzati, oppure talvolta scambio di quegli ultimi regalini che non ce l’hai fatta a consegnare prima di Babbo Natale.

UN’ALTRA VIGILIA

Siamo di nuovo a questa giornata che, da quando sono piccola, aspetto più di tutti gli altri giorni dell’anno. Quella giornata di attesa, di frenesia, di aspettativa, di spiritualità, di calore, di famiglia. Tutte le vigilie le ho trascorse in questa mia casa che è il porto sicuro, il luogo dove tornare, l’approdo dopo ogni avventura. In questi giorni tanti amici sono passati a trovarmi per lo scambio degli auguri, tanti altri li ho incontrati in cene, feste e conviviali. Altri ancora li ho sentiti per telefono o messaggio! Per me la magia del Natale è anche questa, un’occasione per rivedere e salutare tutti voi perché, nella corsa continua della vita, il tempo passa e fra mille incombenze perdiamo il filo di tante relazioni. Poi viene Natale e, per fortuna, tanti fili si riannodano e la gioia di ritrovare amici, che magari non vedi più da chissà quanto, ma con i quali niente è cambiato e tutto ricomincia come se fosse stato ieri, è una sensazione bellissima!

 

BUON NATALE AMICI CARI.