IL PUCCINIANO APRE CON BOCELLI E CAMBIA NOME

 

Apertura particolare per questa nuova stagione lirica al Pucciniano di Torre del Lago, che dal quest’anno sembra si chiami Festival Puccini e non più Festival Pucciniano. Sicuramente una conseguenza della scomparsa di Simonetta Puccini, ultima discendente del Maestro, che aveva sempre impedito alla Fondazione l’uso del termine Puccini. Niente rappresentazione dei tradizionali titoli per la Prima, ma la Messa di Gloria, composizione dell’epoca giovanile di Giacomo Puccini, risalente ai tempi degli studi al conservatorio. Certo più noiosa dell’opera, ma a mio avviso ci si ritrova già lo stile pucciniano. Serata all’insegna del glamour più che della musica, anche se Martina Serafin e Alberto Gazale hanno dato il loro buon contributo canoro.Autorità locali e qualche volto dello schermo a fare da cornice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.